Finanziamenti alle scuole

La Provincia provvede al mantenimento delle strutture e delle attività amministrative delle istituzioni secondarie di secondo grado (scuole superiori) del suo territorio. Vi sono comprese le spese di manutenzione ordinaria e straordinaria degli edifici; le spese varie per arredamento, per gli uffici amministrativi, per le utenze elettriche e telefoniche, d'acqua e gas, nonché per gli impianti di riscaldamento. Inoltre, contribuisce, anche insieme ai Comuni e ad altri soggetti pubblici o privati, a promuovere un'offerta formativa rispondente alle esigenze del territorio.

 

Il Servizo Istruzione della Provincia di Venezia provvede specificatamente, nei limiti delle risorse a bilancio:

  • ad erogare i fondi per le spese di funzionamento, varie e telefoniche, di norma a inizio anno;
  • ad erogare, anche in collaborazione con il Servizio di Economato dell'ente, gli arredi scolastici ordinari, come banchi, sedie, cattedre, ecc., e straordinari (attrezzature speciali per laboratori o altri spazi scolastici), a seconda delle esigenze manifestate dalle dirigenze scolastiche;
  • a sopperire alla carenza di palestre garantendo la piena attivit√† curricolare di educazione fisica alle scuole superiori, sia sostenendo l'onere di utilizzo dei locali, sia attraverso corsi di pratica sportiva;
  • a contribuire con fondi specifici ad attivit√† educative e formative nelle scuole e sul territorio.

 

I finanziamenti erogati alle scuole vengono stabiliti tenendo in considerazione il numero delle classi e degli studenti iscritti.

 

Riferimenti normativi:

  • art. 3, legge 11 gennaio 2006, n. 23 sulle competenze degli enti locali;
  • artt. 138 e 139, decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112 su deleghe e trasferimenti a province e comuni.