Firmato dal sindaco il protocollo per le scuole contro il fenomeno della dipendenza da stupefacenti, il bullismo e il cyber bullismo

No al bullismo firmato il protocollo di intesa

In data 30.03.2016 è stato firmato dal Sindaco della Città metropolitana di Venezia il Protocollo d’intesa con Prefettura, Comune di Venezia, Ufficio Scolastico Provinciale e ULSS 10, 12, 13 e 14, per la realizzazione, grazie ad una cooperazione interistituzionale, di specifici progetti atti a contrastare il fenomeno della dipendenza da sostanze stupefacenti che sta assumendo diverse e più pericolose connotazioni, sia per la sempre maggiore diffusione di sostanze che per la costante tendenza all’abbassamento dell’età dei ragazzi che ne fanno uso. Inoltre sono inserite azioni volte a contrastare il bullismo e il cyber bullismo, problema emergente fra gli adolescenti e non ancora sufficientemente valutato dai genitori.

 

Il Protocollo d’intesa è conforme alle linee di orientamento dettate dal Ministro dell’Istruzione, che considerano fondamentale una idonea formazione dei Docenti sia sul piano psico-pedagogico che sulle nuove tecnologie.

 

Gli Istituti Scolastici, tra le azioni programmate per prevenire il bullismo e

cyber bullismo sostenute da apposito finanziamento, saranno chiamati a realizzare interventi mirati, quali lezioni di web sicuro all’interno di specifici moduli didattici da prevedere nel piano dell’offerta formativa, ed aggiorneranno ed integreranno i propri regolamenti, inserendo le conseguenti sanzioni, dandone comunicazione agli studenti e alle famiglie.

 

Il Protocollo sviluppa la sua attività inizialmente mediante incontri collegiali aperti ai docenti ed ai genitori degli studenti delle istituzioni scolastiche dei vari distretti scolastici, successivamente con incontri diretti con gli studenti, sia assembleari che con le singole classi.